Gestione forestale sostenibile

L'intervento antropico è un elemento fondamentale per la conservazione e la perpetuazione della risorsa foresta, consentendo alla stessa di esprimere al meglio le proprie molteplici funzioni (ecologica, paesaggistica, protettiva, produttiva, culturale, turistico-ricreativa, etc.) pur nel rispetto dei delicati equilibri che caratterizzano ecosistemi complessi come quelli forestali.

Il concetto di "gestione forestale sostenibile" racchiude non soltanto l'idea della gestione, della conservazione, della tutela e dello sviluppo della risorsa bosco e della sua multifunzionalità, ma anche le ricadute economiche, sociali e culturali che tale modello gestionale può avere a livello territoriale, per esempio attraverso la creazione della filiera bosco-legno-energia che rappresenta solo uno dei possibili circuiti economici locali che dal bosco possono avere origine, ma che nel contesto regionale di riferimento costituisce senz'altro quello più rispondente alle reali esigenze del territorio ed alla tipologia delle formazioni forestali che lo caratterizzano:

la gestione del bosco, la corretta ed equlibrata utilizzazione della risorsa legno, la trasformazione dello stesso in una nuova forma di materiale combustibile, diverso dalla legna da ardere, in grado di alimentare centrali di piccola e media taglia per la generazione di energia elettrica e termica, con conseguente possibile creazione di sbocchi occupazionali alternativi a quelli tradizionali, nell'ottica di uno sviluppo "eco-socio-sostenibile", in cui le produzioni derivanti dal bosco gestito correttamente e la stessa gestione possano fregiarsi di una certificazione ossia di un marchio di qualità che garantisca il consumatore, i fruitori e gli operatori sul rispetto dei principi e criteri fondamentali della gestione sostenibile.

Sul concetto di gestione forestale sostenibile si innesta infatti il tema altrettanto importante della certificazione forestale di processo e di prodotto intesa come ottenimento da parte di un ente indipendente, riconosciuto a livello internazionale, di un attestato che certifichi la rispondenza delle modalità di gestione delle foreste e di lavorazione del prodotto legno a precisi criteri etici e di sostenibilità ambientale, in modo da garantire il consumatore o il fruitore del bosco sulla provenienza e tracciabilità delle produzioni materiali e immateriali che derivano dal bosco. In relazione a questo tema molto importante sarà l'apporto del PEFC Italia.

Il Seminario sulla gestione forestale sostenibile.

Le visite al cantiere forestale.

 


                                                                        Cofinanziato da:

Visite: 2895